Cos'è PowerPoint

Pubblicato il da Tommaso Spegne Schiavoni

Funzioni

Consente la creazione di presentazioni informatiche multimediali tramite la realizzazione di diapositive visualizzabili in sequenza su qualsiasi computer dotato di questo programma. Le presentazioni, suddivise in slide, possono contenere per esempio fotografie, testi, animazioni, suoni, link ad altre diapositive o a siti esterni. L'uso di questo strumento è molto diffuso anche per la produzioni di animazioni multimediali umoristiche destinate alla circolazione via e-mail. Sin da Office 2003, Microsoft ha revisionato il nome del programma per sottolinearne l'appartenenza alla suite Office: Microsoft Office PowerPoint invece di Microsoft PowerPoint.

Storia

Forethought Inc pubblicò PowerPoint 1.0 nell'aprile 1987 per Apple Macintosh. Era in bianco e nero, testo e grafica si fondevano per creare trasparenze. Con l'arrivo del primo Macintosh a colori sul mercato uscì una versione di PowerPoint già adattata per sfruttare le potenzialità del colore. Microsoft Corporation ha comprato la Forethought Inc e il relativo software Powerpoint .Nel 1990 la prima versione per Windows venne pubblicata per Windows 3.0; sin da quella data PowerPoint verrà sempre incluso nella suite Microsoft Office . La versione del 2002 , introduce caratteristiche come il confronto e l'unione dei vari cambiamenti nelle presentazioni, la possibilità di definire le impostazioni per singole animazioni e relative ombre, diagrammi di vari tipi.  La versione del 2003 non cambiava molto rispetto alle precedenti versioni 2002/XP. Nella versione del 2007 cambia l'interfaccia utente grazie al nuovo sistema Ribbon e viene migliorata ulteriormente la grafica.

Operatività

In PowerPoint  il testo, la grafica, il video ed altri oggetti sono memorizzati su singole pagine; è un'analogia con le diapositive, in cui il proiettore viene sostituito da un videoproiettore, connesso al PC con un cavo VGA. Le diapositive possono essere stampate o mostrate e navigate dal relatore tramite i vari comandi. PowerPoint permette di realizzare animazioni con diversi tipi di movimento: entrata, enfasi ed uscita possono essere applicati a diversi oggetti di ciascuna diapositiva per farli apparire, spostare e scomparire nell'ordine voluto. Le transizioni sono il passaggio di una diapositiva ad un'altra; si può curare lo stile generale della presentazione con vari temi disponibili. Per la singola diapositiva possono essere impostati varie opzioni personalizzate.

Come fare un buon lavoro

Per fare un buon lavoro:

- Strutturare il discorso
- la slide non deve essere esaustiva
- non frasi compiute ma titoli, slogan, cifre, fatti
- per ogni idea una slide

- non più di 6 righe per slide

-utilizzare simboli

- 2 font minimo corpo 30

- inserire elementi multimediali

- segretezza

 - la presentazione deve avere al massimo 15 e al minimo 10 diapositive

 

 

Con tag Computer

Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post